Chi siamo

LA NOSTRA STORIA

L’Istituto di Istruzione Superiore “Stefani-Bentegodi” nasce nell'anno scolastico 2007– 08, quando l'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente “E. Stefani” di Isola della Scala (con sedi coordinate a Caldiero, S. Pietro in Cariano e Villafranca), accorpa l'Istituto Tecnico Agrario Statale “M. A. Bentegodi” di Buttapietra.

L’ISTITUTO PROFESSIONALE

L’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura viene istituito il 1° ottobre 1959 con “finalità ed ordinamento speciali”. Esso raccoglie l’eredità delle precedenti esperienze di formazione professionale nate allo scopo di modernizzare l’agricoltura e la zootecnia. L’obiettivo per il quale viene fondato l’Istituto è quello di formare operatori qualificati nel settore agricolo, in risposta alle concrete esigenze delle imprese veronesi. L’articolazione iniziale dell’Istituto è destinata a mantenersi nel tempo:

  • una sede centrale, ad Isola della Scala, che ospita la Presidenza e svolge una funzione di coordinamento;
  • alcune sedi coordinate, che rispondono alle particolari esigenze dell’agricoltura locale;
  • un sistema ben organizzato di trasporti, che, con automezzi dell’Istituto e della Provincia, permette agli allievi dei Comuni vicini di raggiungere facilmente la scuola.

Fino al 1963 la gestione dell’Istituto rimane affidata ad un commissario governativo e al preside Ettore Stefani. Poi essa passa ad un consiglio di amministrazione, cui partecipano anche rappresentanti del Ministero, della Provincia, del Comune di Isola della Scala e della Camera di Commercio. Nel 1965 l’Istituto raggiunge il record di 929 iscritti, che gli assegna il primato tra le scuole professionali per l’agricoltura in Italia. Dalla fine degli anni Sessanta, per contenere le spese di trasporto, l’Istituto deve progressivamente diminuire le sue sedi da 27 a 5.

La legge n° 754 del 1969 istituisce corsi triennali che permettono agli studenti di completare studi di qualifica fino ad ottenere la maturità professionale. Così, nel 1972, si attiva ad Isola della Scala, il primo corso triennale per Agrotecnico, per formare una figura professionale con competenze direttive utili in aziende agrarie, associazioni di categoria e cooperative di produzione o commercializzazione.

Nel 1992, l’istituto aderisce alla riforma del “Progetto 92”: i corsi di qualifica passano dalla tradizionale durata biennale a quella triennale; vengono introdotti, al terzo anno, gli stage in aziende o enti pubblici e, nel biennio post-qualifica, la cosiddetta “Terza area professionalizzante”, con la “mission” di valorizzare forme di collaborazione con le aziende, le istituzioni, le associazioni ambientaliste, l’utilizzo di docenti esterni strettamente legati alle realtà produttive e, soprattutto, 200 ore di stage professionalizzante.

Nell'anno 2007 l'Istituto Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente " Ettore Stefani" è unito all'Istituto Tecnico Agrario "M.A. Bentegodi" a seguito di un'operazione di dimensionamento scolastico disposta dalla Autorità Regionale in ottemperanza alle normative vigenti.

Nel 2010 a seguito dei provvedimenti di riordino dell’istruzione superiori (cosiddette “riforma Gelmini”), i corsi dell’Istituto Professionale Agrario confluiscono nel nuovo Indirizzo di “Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale”, collocato nell’ambito del Settore dei Servizi.

Nel 2013 l'istituto ottiene l'approvazione dell'opzione "valorizzazione e commercializzazione delle produzione agricole del territorio" in tutte le sedi ad indirizzo professionale agrario.

L’ISTITUTO TECNICO

L’Istituto Tecnico Agrario Statale si evolve dal Regio Istituto Agrario, nato nel 1890 ed attivato in località Marzana nel 1892 grazie al lascito di un illuminato ricco intellettuale dell'epoca, Marc'Antonio Bentegodi, convinto sostenitore dell'importanza dell'istruzione e della pratica sportiva finalizzata alla educazione e formazione al lavoro dei giovani. L'istruzione agraria era, al tempo, l'opportunità prevalente per assicurare un futuro lavorativo alle nuove generazioni e un supporto fondamentale all'agricoltura locale. Dal 1892 al termine del secondo conflitto mondiale l'Istituto Agrario di marzana ha assicurato la formazione professionale di tanti operatori agricoli e tecnici che hanno contribuito alla crescita sociale ed economica del comparto agricolo.

Nel 1949, la Provincia di Verona istituisce l’Istituto Agrario Provinciale “Marcantonio Bentegodi” che ha sede inizialmente in centro città e poi, negli anni ’60, viene trasferito nel quartiere di Borgo Roma. Alla fine degli anni ’70 l’Istituto raggiunge gli ottocento alunni. Per soddisfare adeguatamente le conseguenti esigenze didattiche dal 1977, l’Istituto Tecnico trova una definitiva collocazione nell’ampia area denominata “Bovolino”, nel comune di Buttapietra, all’interno di un nuovo plesso scolastico, con azienda agricola circostante di 45 ettari.

Nei primi anni '90 l'Istituto aderisce al progetto ministeriale denominato "Cerere Unitario" finalizzato all'approfondimento di tematiche relative agli ambiti Agroindustriali, Agroambientali e Zootecnici attraverso la adozione di una metodologia induttiva, più adeguata a  coinvolgere gli allievi nel processo di apprendimento.

Il  2007  l'Istituto Tecnico Agrario "M.A.Bentegodi" è unito all'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente "Ettore Stefani" a seguito di un'operazione di dimensionamento scolastico disposta dall'Autorità Regionale in ottemperanza alle norme vigenti.

Nel 2010 a seguito dei provvedimenti di riordino dell’istruzione superiori (cosiddette “riforma Gelmini”), i corsi dell’Istituto Tecnico Agrario confluiscono nel nuovo Indirizzo di “Agraria, Agroalimentare e Agroindustriale”, collocato nell’ambito del Settore Tecnologico.

L’ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE “STEFANI-BENTEGODI”

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Stefani-Bentegodi”, operativo a partire dell’anno 2007/2008, rappresenta per la Provincia di Verona un polo unico per l’istruzione superiore nell’indirizzo agrario. Nell’insieme, l’Istituto presenta i caratteri di una comunità di pratiche didattico-professionali, logica conseguenza delle tappe storiche che hanno portato alla sua nascita; per questo motivo esso opera in stretto rapporto sia con gli enti locali, sia con le filiere produttive che, nella loro complessa articolazione, abbracciano i settori primario, secondario e terziario dell’economia veronese. Nel 2011, considerando le richieste provenienti dal mondo economico e dalle famiglie, l’Istituto richiede ed ottiene l’approvazione di due nuovi indirizzi d’istruzione, attivi a partire dall’anno scolastico 2012-2013:

  • istituto professionale, settore Servizi, indirizzo per i Servizi Socio-sanitari (cinque anni, presso la sede di Isola della Scala);
  • istituto tecnico, settore Tecnologico, indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”, (cinque anni, presso la sede di San Pietro in Cariano).

Ulteriori informazioni relative alla storia dell’istituto sono consultabili nel P.O.F. nella sezione dedicata alla “Identita’ dell’I.I.S. Stefani-Bentegodi”.