...continua saluto del Dirigente

... difficoltà in questi tre anni ce ne siano state, innumerevoli, dovute anche alla farraginosità delle norme che regolano il mondo della scuola e della pubblica amministrazione, e spesso proprio all’incapacità dei nostri legislatori di rendersi conto che la scuola ha delle specificità all’interno della pubblica amministrazione che rendono ardua e talora impossibile l’applicazione tout court delle norme che vengono applicate alle altre amministrazioni dello stato. Difficoltà dovute anche alle mille molestie burocratiche, come vengono chiamate oggi, che in questi anni si sono moltiplicate all’interno della scuola, e che hanno visto anche i nostri uffici, con un organico assolutamente insufficiente a far fronte a tutte le necessità che ci sono imposte, dibattersi spesso con difficoltà nello sforzo di garantire comunque un servizio efficiente.

Questa scuola aggiunge, a queste difficoltà che riguardano tutte le scuole, anche la caratteristica sua propria di essere una scuola di grandi dimensioni, con 5 sedi situate in 5 comuni in zone diverse della provincia, con oltre 1750 alunni, quasi 90 classi, più di 300 fra docenti e personale non docente, un’azienda agraria fra le più grandi d’Italia. Dirigere questa scuola è stato sicuramente uno sforzo notevole, ma ampiamente compensato dalle tante soddisfazioni che ho avuto, anche e soprattutto grazie all’aiuto che ho avuto in questi anni da tutti coloro che hanno collaborato con me.

Desidero quindi ringraziare tutti per il lavoro svolto per i nostri ragazzi. In particolare ringrazio tutti i miei collaboratori, dal vicario ai direttori di sede, di oggi e di ieri, che hanno svolto un lavoro veramente meritevole nel loro impegno quotidiano.

Chiedo scusa per tutte le volte che non sono stato all’altezza delle aspettative, che non ho avuto la risposta che qualcuno si aspettava da me. Ho cercato di dare il massimo, ma davvero le cose da fare, le scadenze, gli imprevisti, sono stati tanti, talora al di sopra delle mie forze. Ma grazie al lavoro e all’impegno di tutti siamo arrivati alla fine anche di questo anno scolastico e ci troviamo ora all’inizio di un nuovo anno.

Sono certo che il nuovo Dirigente saprà mantenere il timone nella direzione giusta, valorizzando le moltissime potenzialità di questa scuola, che si sono espresse in una progettualità che in questi ultimi anni ha fatto passi da gigante, rendendola sempre di più una scuola viva e al passo con i tempi.

Grazie a tutti voi e buon anno scolastico 2018/2019!